Commissione Elettorale

Da MoVimento 5 Stelle Campi Bisenzio.

Componenti

Chiara Nistri
Gabriele Martini
Niccolo Rigacci
Andrea Tagliaferri (supplente)
Diego Taddei (supplente)
Simona Terreni (supplente)

Elezione e finalità

Da autonomielocali.regione.fvg.it

Il consiglio comunale, nella sua prima seduta (articolo 41, comma 2, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), elegge tra i propri componenti la commissione elettorale comunale, presieduta dal sindaco e composta da tre effettivi e tre supplenti (decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1967, n. 223, articolo 12); nella votazione, ogni consigliere può esprimere un solo nome ed è obbligatoria la presenza della minoranza.

La commissione rientra tra quelle indispensabili ai fini istituzionali del comune e, quindi, non può essere soppressa dall’ente locale (Ministero dell’interno, circolare 21 luglio 1999, n. 156). La cessazione dalla carica di consigliere comunale comporta la contestuale cessazione da componente la commissione né, nel caso, è applicabile il principio della prorogatio (Consiglio di Stato – V Sezione, 28 gennaio 1972, n. 51). Il Consiglio di Stato ha anche precisato (Adunanza generale, parere 31 agosto 1967, n. 969) che il consiglio comunale non può procedere alla elezione di un nuovo componente in sostituzione di quello, effettivo o supplente, cessato anzitempo, ma procede alla rinnovazione totale dell’organo quando il numero complessivo dei componenti effettivi e supplenti in carica è tale da non consentire la regolare costituzione del collegio.

Compito della commissione elettorale comunale è quello di provvedere alla tenuta e revisione dell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale. La stessa provvede alla nomina degli scrutatori tra il venticinquesimo e il ventesimo giorno antecedenti la data stabilita per la votazione (legge 8 marzo 1989, n. 95).

Ai sensi dell'articolo 2, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, l'incarico di componente della commissione elettorale comunale è gratuito.

Scelta degli scrutatori per le elezioni 2014

Il MoVimento 5 Stelle, presente nella Commissione elettorale, nell'aprile 2014 ha proposto di adottare criteri rigorosamente oggettivi per la scelta degli scrutatori. Si è trovato l'accordo di attingere tra i giovani fra i 18 e i 35 anni, poiché statisticamente la disoccupazione colpisce maggiormente in questa fascia di età. Appurata l'impossibilità di adottare ulteriori criteri oggettivi (es. reddito ISEE oppure iscrizione alle liste di disoccupazione) la nostra proposta è stata il sorteggio casuale. Tutti le altre forze politiche si sono opposte con decisione, confermando la vergognosa abitudine di voler scegliere gli scrutatori tra le proprie conoscenze.

Dei 156 scrutatori necessari il MoVimento 5 stelle ne ha potuti indicare solo 32, adottando il metodo della scelta casuale.

Criterio per l'estrazione a sorte degli scrutatori

Il Comune ci ha fornito l'albo degli scrutatori [1], al quale risultano iscritte 1293 persone alla data del 11/02/2014.

Con un programma al computer abbiamo generato una sequenza di numeri casuali compresi tra 1 e 1293. Nell'albo si sono verificati i nominativi presenti alle posizioni estratte: se la persona era di età compresa fra 18 e 35 anni (al giorno della votazione) è stata inserita nella lista. La procedura è stata ripetuta fino a individuare 32 nominativi, escludendo persone già scelte, consiglieri e assessori in carica.

La sequenza casuale è riproducibile esattamente da chiunque sia dotato di un computer e linguaggio di programmazione Python (si è usata la versione 2.7.3 su GNU/Linux), utilizzando il piccolo programma allegato. La sequenza è stata inizializzata con dei numeri scelti a caso in modo indipendente e da persone diverse [2].

Il fatto che i numeri della sequenza siano distribuiti in modo del tutto imprevedibile è garantito da teorie matematiche estremamente robuste [3], le stesse che garantiscono la moderna crittografia.

#!/usr/bin/python
import random
random.seed(64 + 72 + 19 + 68 + 24 + 98)
estratti = []
while len(estratti) < 500:
    n = 1 + int(random.random() * 1293)
    if not n in estratti:
        estratti.append(n)
for n in estratti:
    print n